Thursday, 19 January 2017 08:58

La giovane regista lucana che mira al cuore e conquista il mondo

Rate this item
(0 votes)

Papaveri e Papere” è il cortometraggio che celebra il debutto cinematografico della giovane e brava regista lucana Adelaide Dante De Fino, prodotto dalla Boogie Production, in collaborazione con FESR Basilicata 2007|2013 e la Regione Basilicata. Adelaide, dopo anni di studi, gavetta ed esperienza con molti artisti e professionisti del cinema e della tv, sia in Italia che soprattutto all’estero, è riuscita a portare negli occhi degli spettatori una sorta di favola moderna, dai risvolti dolci e amari, proprio come la vita.

Numerosi riconoscimenti a livello nazionale e internazionale e il Premio OffiCinema 2016,  decretano “Papaveri e Papere” come uno dei corti italiani attuali più brillanti.
Ho intervistato la regista per conoscere più da vicino la sua storia, il suo pensiero e qualcosa di più sul suo primo cortometraggio di successo.

Adelaide  mira dritta e precisa al cuore del pubblico e del cinema, alla comunicazione umana e al sentimento. “Papaveri e papere” sebbene non voglia vedere il mondo solo con gli occhi di Chico ma mostri agli occhi degli adulti i bambini e viceversa, affronta la politica, il tema della borghesia e i messaggi politici in maniera molto fine e sottile.

Continua su "Il Mattino di Foggia"