Martedì, 21 Agosto 2018 09:08

“Cinemà – rassegna cinematografica itinerante di qualità”- II^ ed.- Guardia Perticara 22-23 agosto In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Seconda tappa della rassegna cinematografica itinerante che porta nelle piazze dei borghi lucani proiezioni pomeridiane e serali per un pubblico di giovanissimi e adulti, su un maxi schermo a led, a ingresso libero; laboratori sulla Settima Arte e workshop operativi con esperti del settore; tematiche rilevanti su cui accendere momenti di riflessione. Dopo la prima tappa a Sant’Angelo Le Fratte, il 7 e 8 agosto scorsi, dedicata al tema della parità di genere e del ruolo della donna nel mondo occidentale e mediorientale, la II ed. di “Cinemà – rassegna cinematografica itinerante di qualità” approda a Piazza Vittorio Veneto a Guardia Perticara mercoledì 22 e giovedì 23 agosto con un focus sulle tematiche dell’emigrazione e della sostenibilità ambientale.

Il primo giorno mercoledì 22 agosto: alle ore 18 il film di animazione “Lorax, il guardiano della foresta”; alle ore 21,30 “Una scomoda verità” un docufilm con Al Gore sul tema dell’inquinamento globale. Precederanno la proiezione serale alcuni corti protagonisti del II^ Rojava Film Festival. Il secondo giorno giovedì 23 agosto: alle ore 18 il film per ragazzi “Totò sapore e il magico mondo della pizza”; alle ore 21,30 “Nuovomondo” di Emanule Crialese, Leone d’argento alla Mostra del Cinema di Venezia 2006 e tre David di Donatello.

In caso di maltempo le proiezioni si svolgeranno all’interno della sala comunale. Anche in questa due giorni workshop sul linguaggio cinematografico a partire dalle ore 9, dedicati ai bambini e ai ragazzi che saranno attivamente coinvolti anche nella realizzazione di un vero e proprio cortometraggio dedicato alle bellezze del luogo. La manifestazione itinerante, ideata e organizzata dall’Associazione culturale potentina Sintetika, si avvale, nell’ambito del Programma ministeriale “Sensi Contemporanei”, del sostegno di Lucana Film Commission, del patrocinio dell’Ufficio della Consigliera di Parità della Regione Basilicata e delle Amministrazioni comunali che dato adesione al progetto.