Giovedì, 25 Ottobre 2018 10:24

LUCANA FILM COMMISSION CELEBRA IL CINEMA DI MATERA A SORRENTO E AL “BELLO D’ITALIA”. PROTAGONISTI I REGISTI STASI E FONTANA E L’ATTORE ALESSANDRO PREZIOSI

Vota questo articolo
(0 Voti)

La Fondazione Matera 2019 e la Lucana Film Commission hanno aderito alla XXIII edizione del Premio internazionale “Penisola Sorrentina - Arturo Esposito” che culminerà nella serata di gala in programma il 27 ottobre al teatro delle Rose. In quell'occasione saranno premiati i due giovani registi materani Giuseppe Stasi e Giancarlo Fontana.

La coppia otterrà un riconoscimento per l’enorme successo conseguito quest’anno al botteghino con il film “Metti la nonna in freezer”, prodotto da Indigo e interpretato da Fabio De Luigi e Miriam Leone. A consegnare il premio sarà Salvatore Adduce, presidente di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura. A suggellare il legame tra il Premio internazionale “Penisola Sorrentina - Arturo Esposito” sarà anche un convegno, promosso dai vertici del Museo Correale Terranova di Sorrento, durante il quale nella mattinata Paride Leporace, direttore della Lucana Film Commission, parlerà di Matera 2019 come della "stella polare del nuovo cinema meridionale". Al tavolo dei relatori, anche un volto notissimo come Giancarlo Magalli, autore, doppiatore e conduttore tv, Rosanna Romano, responsabile della direzione generale delle politiche culturali e turismo della Regione Campania, e Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania.

Il focus che il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” 2018 intende offrire all’appuntamento di Matera2019 recupera il rapporto tra i microcosmi del sud, i centri e le periferie di un mondo che ha avuto in questi anni un fortissimo impulso partendo dal nulla. «Ringrazio moltissimo il presidente di Matera2019 e il direttore della Lucana Film Commission per aver aderito al nostro invito - commenta il patron della manifestazione della costiera, Mario Esposito - Matera2019 Capitale Europea della Cultura non rappresenta infatti solo la Basilicata, ma l’Italia della cultura e, soprattutto, il Sud proiettato in una dimensione europea e mediterranea».

E sempre sabato alle ore 18, Matera diventa la sede della seconda tappa del “Bello dell’Italia” 2018, organizzata dal Corriere della Sera e curata dalla giornalista Roberta Scorranese. Fino alle 20.30, Casa Cava sarà teatro di un racconto multimediale del territorio. Il tema è «La cura», ovvero il film di una città che è passata dagli abissi di una profonda situazione di degrado ai cieli della Capitale europea della cultura. La serata (a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, prenotando all’indirizzo email matera-ilbellodellitalia@rcs.it) si apre con un monologo affidato a Ulderico Pesce che darà voce a Rocco Scotellaro, personaggio simbolo della Basilicata. Con il vice sindaco Nicola Trombetta, Paolo Verri direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Vincenzo Santochirico, presidente della Fondazione Sassi si discuterà della sfida che aspetta la città l’anno prossimo, per dare poi spazio al cinema, uno degli strumenti che ha aiutato il rilancio della città. Sul tema prenderà la parola Paride Leporace, direttore della Lucana Film Commission e uno degli ospiti più attesi della serata, l’attore Alessandro Preziosi, che svelerà un interessante lato del suo personaggio, legato alla cura del patrimonio.

Ultima modifica il Giovedì, 25 Ottobre 2018 10:28